Stadio della Roma sarà un esempio di sostenibilità energetica e ambientale. Parla Roberto Della Seta

Il Progetto Stadio della Roma – Tor di Valle si propone come esempio non solo di rigenerazione urbana “smart”, ma di sostenibilità energetica e ambientale. Ne è certo Roberto Della Seta, fondatore di Green Italia, che ha illustrato le novità e le innovazioni relative all’impatto sull’ambiente previste dall’opera.

Grande attenzione alle politiche di mobilità sostenibile, priorità all’energia pulita prodotta da fonti rinnovabili, sistemi ecologici di gestione dei rifiuti e del riciclo delle acque, l’adozione dei migliori standard di efficienza energetica.

Questi i criteri ispiratori che sono alla base del Progetto Stadio della Roma – Tor di Valle descritti da Roberto Della Seta, fondatore di Green Italia, movimento che si occupa di temi quali la tutela dell’ambiente, energie rinnovabili e sostenibilità.

Un mix di innovazioni che permetterà al Progetto Stadio della Roma – Tor di Valle di essere una delle best-practice a livello internazionale e un esempio virtuoso nel campo della sostenibilità ambientale.

Abbiamo incontrato Roberto Della Seta nel suo studio a Roma, per approfondire gli aspetti relativi alla sostenibilità energetica e ambientale, e per parlare di quale impatto potrà avere il progetto Stadio della Roma – Tor di Valle sulla città.