Stadio della Roma è molto più di un impianto sportivo. Parla l’architetto Paolo Desideri.

Il progetto Stadio della Roma – Tor di Valle non riguarda solo la costruzione dello stadio dell’As Roma, ma prevede la realizzazione di servizi che saranno a disposizione della città e dei suoi cittadini sette giorni su sette. Lo spiega Paolo Desideri, architetto dello studio ABDR, che si è occupato della progettazione del ponte pedonale sul Tevere e della nuova stazione Tor di Valle.

Non solo un impianto sportivo, ma un progetto che prevede un rilevante sistema di infrastrutture che offrono una serie di migliorie fruibili dall’intera collettività.

Lo Studio di architettura ABDR, presieduto da Paolo Desideri, si è occupato di progettare due opere strategiche come il ponte pedonale sul Tevere, tra Portuense/Magliana e Via del Mare, e la nuova stazione Tor di Valle sulla Roma-Lido.

Il lavoro complessivo ha coinvolto uno staff composto da circa 12 architetti, ingegneri strutturali con competenze molto specifiche e ingegneri impiantistici, che hanno permesso la progettazione di un’innovativa stazione, consistente in una piazza sopraelevata.

Abbiamo incontrato Paolo Desideri nel suo studio, per approfondire gli aspetti relativi alla rigenerazione urbana di Tor di Valle e scoprire le opere di cui si è occupato.